Contributi economici - Regolamento e modelli di domanda

Assegno per il nucleo familiare con almeno tre figli minori

L’art. 65 della legge 23 dicembre 1998, n. 448 è abrogato, dall’art. 10 del decreto legislativo 29 dicembre 2021, n. 230, a decorrere dal 1° marzo 2022. Conseguentemente, per l’anno 2022, l’assegno di cui all’art. 65 della legge 23 dicembre 1998, n. 448 è riconosciuto, dal Comune di residenza, esclusivamente con riferimento alle mensilità di gennaio e febbraio.

Con il D.Lgs. n. 230/2021 è stato, infatti, istituito l’ASSEGNO UNICO UNIVERSALE per i figli a carico.

Dal 1° marzo 2022 la richiesta per l’ASSEGNO AI NUCLEI FAMILIARI con almeno 3 figli minori si presenta, esclusivamente, accedendo al sito dell’INPS  servizio “ASSEGNO UNICO E UNIVERSALE PER I FIGLI A CARICO”, con Spid, CIE, CNS o tramite patronato.

Per approfondimenti si rimanda al sito dell’Inps
Assegno unico e universale: le istruzioni


Concessione di contributi per pagamento dei canoni di locazione annualità 2021

Si rende noto che sono aperti i termini aperti i termini per la presentazione delle domande utili per "LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI INTEGRATIVI PER IL PAGAMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE - ANNUALITA' 2021 - D.G.R. N.788 DEL 18 NOVEMBRE 2021".

La domanda di partecipazione all'Avviso dovrà essere compilata, dai cittadini interessati, che ne avranno i requisiti, esclusivamente sul modello predisposto dall' Ufficio competente e disponibile in allegato.

La domanda una volta compilata, completa degli allegati, dovrà essere presentata scegliendo esclusivamente le modalità  indicate nell’avviso pubblico entro il termine del 25/03/2022:

Si precisa che è preclusa la partecipazione a tale avviso a coloro che abbiano ottenuto per le mensilità per le quali è richiesto il contributo, l'attribuzione di altro contributo per il sostegno alla locazione da parte della Regione Lazio, di Enti Locali, associazioni, fondazioni o altri organismi.


AVVISO PUBBLICO DI EROGAZIONE CONTRIBUTI ECONOMICI

PRESENTAZIONE DOMANDA PER L’ASSEGNAZIONE DEL CONTRIBUTO ECONOMICO UNA TANTUM DA EROGARSI SOTTO FORMA DI BUONI SPESA PER L’ACQUISTO DI GENERI ALIMENTARI E FARMACI

Si informa la cittadinanza che dal 18 novembre 2022 sono aperti i termini per presentare la domanda di ammissione alle misure relative ai Buoni Spesa.

Per presentare la domanda c'è tempo fino al giorno 04 dicembre 2022.

I destinatari del sostegno economico sono le famiglie, anche mononucleari, che si trovano in una situazione di oggettiva difficoltà economica e che rispettano i requisiti e criteri stabiliti con Delibera di Giunta comunale n. 149 del 17/11/2022.

Gli interessati dovranno presentare la domanda, redatta utilizzando l'apposita modulistica e completa di tutti gli allegati richiesti, entro e non oltre il giorno 4 dicembre 2022, alternativamente:

  • telematicamente all'indirizzo email comune@comune.montesanbiagio.lt.it o all'indirizzo pec comune.montesanbiagio@pec.it;
  • a mano all'Ufficio protocollo dell'Ente nel rispetto degli orari di seguito riportati:
    • lunedì, mercoledì e venerdì dalla ore 9:00 alle ore 13:00;
    • giovedì dalle ore 15:30 alle ore 17:30

 

INFORMAZIONI

L’ Avviso e gli allegati sono pubblicati in forma integrale all’Albo Pretorio on Line del Comune di Monte San Biagio e sono reperibili sul sito Internet comunale in apposita sezione dedicata al seguente indirizzo: https://www.comunedimontesanbiagio.it/uffici/uffici-amministrativi/servizi-sociali/contributi-economici-regolamento-e-modelli-di-domanda/17419/.

Per ulteriori chiarimenti è possibile rivolgersi all’ufficio Servizi Sociali:

Tel.: 0771/5689220 - 204    cell.: 3341684255

email: servizisociali.montesanbiagio@ninfeasociale.it

Gallery:


AVVISO PUBBLICO- FONDO DI LIBERTA'

Fondo per il reddito di libertà per le donne vittime di violenza

L’Inps ha pubblicato la circolare n. 166/2021 sul 'Fondo per il reddito di libertà per le donne vittime di violenza', istituito per favorire percorsi di autonomia e di emancipazione delle donne vittime di violenza in condizione di particolare vulnerabilità o di povertà attraverso l’indipendenza economica. Secondo quanto comunica l'istituto di previdenza in una nota, il reddito di libertà è riconosciuto dall’Inps con un contributo nella misura massima di 400 euro mensili pro capite, in un’unica soluzione per massimo dodici mesi, entro il limite delle risorse assegnate a ciascuna Regione o Provincia autonoma. Destinato alle donne seguite dai centri antiviolenza riconosciuti dalle Regioni e dai servizi sociali nei percorsi di fuoriuscita dalla violenza, specifica ancora l'Inps, il contributo è finalizzato a sostenere prioritariamente le spese per l’autonomia abitativa e personale, nonché il percorso scolastico e formativo di eventuali figli e figlie minori. I requisiti di accesso e le modalità di compilazione e presentazione della domanda sono descritte in dettaglio nella circolare 166/2021, come pure le funzionalità della procedura e le relative istruzioni operative per gli operatori. Per facilitare la presentazione telematica delle domande all’Inps, è stata predisposta una specifica piattaforma di collegamento con i Comuni italiani che permetterà di inoltrare l’istanza redatta dalle interessate.


AGGIORNAMENTO BONUS Luce - Gas - Acqua

Con il presente AVVISO, comunichiamo che ARERA (Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente) con La Deliberazione 140/2020/R/COM ha esteso la proroga dei termini per il rinnovo dei bonus sociali (luce, gas, acqua). Pertanto, in conseguenza delle nuove disposizioni, a partire dal 1° gennaio 2021 non sarà più necessario presentare domanda né istanza di rinnovo.

Il bonus sociale si compone dei bonus acqua, luce e gas e prevede uno sconto sulle bollette delle rispettive utenze. Questi tre bonus, dal 1° gennaio 2021, saranno erogati in maniera automatica.

Requisiti:

·  per famiglie con ISEE non superiore a 8.265 euro

·  per famiglie numerose (con più di 3 figli a carico) con ISEE non superiore a 20.000 euro

·  per i titolari di Reddito di Cittadinanza (Rdc) o Pensione di cittadinanza (Pdc)  

Cosa succede in caso di cambio del venditore di energia elettrica? 

Assolutamente nulla. Cambiando fornitore o tipo di offerte (ad esempio passando da un contratto dal mercato di maggior tutela ad uno nel mercato libero), il bonus continuerà ad essere erogato senza interruzioni fino al termine della validità del diritto.  

Il bonus luce è uno sconto sull'importo della bolletta luce e varia a seconda della composizione del nucleo familiare ed è ottenibile a prescindere se sia stato eseguito un allaccio luce nell'anno in corso.

Il bonus gas riduce l'importo da pagare sulla bolletta secondo quale offerta gas è attiva ed è influenzato dal comune di residenza, dal numero dei componenti del nucleo familiare e dalla destinazione d'uso del gas. Per usufruire del bonus gas, è importante conoscere il codice POD reperibile sulla bolletta del gas.

Il bonus idrico è uno sconto calcolato sulla propria tariffa dell'acqua e copre un fabbisogno di 50 litri d'acqua al giorno.

Per le seconde case non è previsto nessun bonus, nè per disagio economico né per disagio fisico. Infine il bonus verrà erogato anche qualora sia stata effettuata una voltura o  un subentro luce e gas nello stesso anno della richiesta del Bonus.

Aggiornamenti e approfondimenti

ARERA (Bonus Luce, Gas e Acqua)


ASSEGNO AI NUCLEI FAMILIARI CON ALMENO TRE FIGLI MINORI - 2021

Modello di domanda


ASSEGNO DI MATERNITA' 2021

Modello di domanda


Contributi Economici

Contributi economici
 

Per le diverse tipologie di contributo cui i cittadini possono accedere, suggeriamo di rivolgersi all'ufficio comunale dei servizi sociali.

L'erogazione di contributi economici da parte del Comune è disciplinata dal regolamento approvato con:

deliberazione del Consiglio Comunale n. 7 dell'8 aprile 2016

Seguono istruzioni, e modelli di domanda, per accedere ad alcune delle prestazioni erogate.